Un po’ di tempo fa un amico di famiglia mi regalò un vecchio Acer Aspire T180. Era in pessime condizioni (il case era rotto e mancavano alcune componenti: era senza hard disk e RAM) e non si avviava nemmeno. Così ho comprato un hard disk SATA III nuovo da 1TB per 50€ e due banchi di RAM DDR2 usati da 1GB ciascuno a soli 20€. Dopo aver riassemblato il PC in un vecchio case inutilizzato che avevo e dopo aver verificato che tutto funzionasse, decisi di installarci Windows Vista (penserai che sarà stata la scelta peggiore che io abbia fatto, lo pensavo anche io, ma sorprendentemente il computer funzionava perfettamente).

Il problema

Un giorno, all’improvviso, mentre stavo navigando in Internet, il computer era diventato estremamente lento. Era lentissimo anche nel compiere piccole operazioni come aprire l’Esplora risorse di Windows. La prima cosa che ti consiglio di fare in questi casi, ed è anche la cosa che ho fatto io appunto, è quella di aprire il Task Manager di Windows e verificare l’utilizzo di CPU, RAM e disco per ogni processo. Dopo aver fatto questo infatti, mi accorsi che uno dei processi svchost.exe stava usando circa 1.3/2GB di RAM.

La correzione

Inizialmente pensavo fosse un virus o un programma che stava dando problemi, così provai a fare un avvio pulito di Windows Vista ma il problema non si era risolto. In seguito ho anche provato a disabilitare l’antivirus ma nulla. Dopo svariati tentativi alla fine individuai il problema: era relativo a Windows Update. Così ho aperto le impostazioni di Windows Update e l’ho disabilitato.

Per disabilitare Windows Update, seguire gli screenshot sotto (poiché io ho già disabilitato Windows Update, ti mostrerò soltanto i passi da seguire):

  1. Apri le impostazioni di Windows Update (cercando ad esempio “Windows Update” nel menu Start) e clicca sull’etichetta “Cambia impostazioni” nella barra laterale sinistra.
  2. Clicca il menu a tendina e seleziona “Non verificare mai la disponibilità di aggiornamenti (scelta non consigliata)”.
  3.  Clicca “OK” e riavvia il computer.

Se stai eseguendo Windows Vista (o anche XP) non devi preoccuparti di disabilitare Windows Update siccome il loro supporto è finito alcuni anni fa pertanto non riceveranno aggiornamenti.

Dopo aver riavviato il computer il problema si è risolto e il computer funziona di nuovo alla perfezione. Ha funzionato anche a te questo metodo? Fammelo sapere nei commenti.